Chi non sono i professionisti dell’organizzazione

Già lo sai: i professional organizer sono professionisti che si occupano di organizzazione personale. Per lavoro insegnano le abilità organizzative e forniscono sistemi organizzativi personalizzati a chiunque, per scelta o necessità, desideri migliorare la propria vita.

Chi ancora non ci conosce bene, però, ci confonde con altre figure professionali, forse per il nome straniero oppure perché è un lavoro “giovane” nato negli Stati Uniti d’America, come molti altri.

Ma i professionisti dell’organizzazione non sono…

Counselor, professionisti che accompagnano le persone in un percorso di crescita, attraverso l’ascolto, la riflessione e il sostegno, per superare le fasi di cambiamento, migliorare la qualità della vita e raggiungere gli obiettivi (fonte: AssoCounseling). Il termine counseling, infatti, deriva dal verbo latino consulere, che significa “consolare, venire in aiuto”.

Anche i professional organizer aiutano le persone a vivere meglio, ma da un punto di vista più pratico: insegnano tecniche, strumenti e metodi per organizzarsi in ogni ambito della vita (lavorativo, domestico, familiare e personale) con lo scopo di eliminare la confusione, superare le difficoltà quotidiane e liberare la propria creatività.

Ma i professionisti dell’organizzazione non sono…

Coach, professionisti che promuovono l’auto-sviluppo personale. Aiutano a sviluppare la personalità, la consapevolezza e la responsabilità per individuare gli obiettivi da raggiungere e le scelte da fare, seguendo una strategia e un piano d’azione (fonte: AICP Associazione Italiana Coach Professionisti). Il termine coach si traduce in italiano con “allenatore”.

Anche i professional organizer “allenano” le persone, ma a sviluppare le abilità organizzative:  essere organizzati, infatti, significa avere la capacità di risolvere i piccoli problemi e le grandi emergenze della vita con serenità. Pochi nascono organizzati, alcuni l’apprendono in famiglia o a scuola, ma tutti possono diventarlo affidandosi ai professional organizer.

Ma i professionisti dell’organizzazione non sono…

Interior designer, professionisti che progettano gli interni degli edifici e risolvono creativamente problemi che riguardano l’aspetto funzionale, estetico ed emozionale degli ambienti, per migliorare la qualità della vita e salvaguardare la salute, la sicurezza e il benessere pubblico (fonte: AIPi Associazione Italiana Progettisti d’interni – interior designers). Sinonimo di interior designer è “progettista d’interni”.

Anche i professional organizer risolvono problemi di funzionalità degli ambienti, che riguardano però l’aspetto organizzativo: fanno in modo che ogni stanza contenga solo gli oggetti che lì si usano, gli spazi siano sgombri e gli arredi siano disposti per facilitare la comodità di movimento di chi ci vive quotidianamente.

Ma i professionisti dell’organizzazione non sono…

Home stylist, professionisti che vestono gli spazi di casa in ogni dettaglio per trasformarli in ambienti pieni di stile, scegliendo con attenzione gli arredi, gli oggetti, i tessuti, le tappezzerie, i colori e l’illuminazione. Il loro lavoro rientra nell’ambito dell’interior design, ma si occupano della parte più creativa, senza intervenire sulla distribuzione dello spazio (fonte: Madeininterior). Home stylist corrisponde in italiano a “decoratore d’interni”.

Anche i professional organizer curano i dettagli, ma degli spazi contenitivi: ottimizzano gli interni di armadi, mobili, pensili, ripostigli, guardaroba, e ne sfruttano ogni dimensione (non solo la larghezza e la profondità, ma anche l’altezza) per dare un posto a ogni cosa in modo che tutto sia sempre ben visibile e facilmente accessibile.

Ma i professionisti dell’organizzazione non sono…

Home stager, professionisti che rendono una casa piacevole e accogliente, la valorizzano, mettono in risalto i pregi e ne migliorano l’immagine per venderla o affittarla in breve tempo e al miglior prezzo (fonte; APHSI Associazione Professionisti Home Staging Italia). Il termine home staging, infatti, significa “allestire casa”.

Anche i professionisti dell’organizzazione rendono la casa piacevole e accogliente, ma per viverci meglio. Il loro compito è quello di eliminare il superfluo e rendere funzionali, comodi e confortevoli gli ambienti di casa e di lavoro. Nel caso di vendita o affitto, aiutano a fare la cernita degli oggetti, organizzare il trasloco e rendere più funzionali i nuovi spazi.

C’è chi si occupa di stile di vita e di pianificazione, chi di spazi abitativi e di lavoro, ognuno secondo le proprie specializzazioni. Poiché l’organizzazione personale è trasversale e cura tutti gli aspetti della vita quotidiana, i professional organizer sono complementari a tutte queste professioni e donano un valore aggiunto alle collaborazioni sinergiche.

Alessandra Noseda

Nessun commento

Scrivi il tuo commento