APOI garantisce agli associati l’erogazione delle ore di aggiornamento professionale che corrispondono ai crediti formativi obbligatori per poter continuare a far parte dell’associazione.

AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

Ogni anno vengono erogati tra i 15 e 20 incontri online, compresi nella quota associativa. Alcuni danno credito formativo, altri no (per es. le riunioni associative), ma sono tutti di fondamentale importanza per la partecipazione alla vita associativa e per il confronto con i colleghi. È possibile partecipare a tutti gli incontri online e/o accedere alla registrazione in differita. L’obbligo formativo prevede il conseguimento di almeno 10 crediti formativi.

Gli incontri con i relatori internazionali non sono recuperabili, e possono essere seguiti solo in diretta per l’ottenimento del credito formativo.

I seminari sono tenuti su piattaforma online con la possibilità da parte dei partecipanti di seguire le lezioni audio-video e interagire con domande e richieste di chiarimenti. I seminari hanno finalità di aggiornamento e di istruzione puntuale rispetto a particolari tematiche di interesse per il Professional Organizer.

 

 

FORMAZIONE

I corsi di formazione per diventare Professional Organizer erogati dall’organo di formazione ‘Organizzare Italia’ sono considerati validi e didatticamente idonei presso la nostra associazione. Tali corsi sono destinati a chi vuole intraprendere una nuova professione, a chi vuole fare della propria passione per l’organizzazione una professione, e a chi, già professionista dell’organizzazione, vuole continuare a tenersi aggiornato e a specializzarsi. Per maggiori informazioni consultare il sito di Organizzare Italia.

Obblighi formativi e commissione di valutazione

L’associazione professionale APOI prevede un sistema di crediti formativi obbligatori per i suoi iscritti. Tali obblighi formativi sono così stabiliti: 10 crediti formativi obbligatori all’anno (1 credito equivale a 90 minuti di formazione).

 

Si consiglia di seguire gli eventi che l’associazione professionale organizzerà per i propri iscritti affinché si possa assolvere agli obblighi formativi richiesti dalla normativa; in caso di mancata solvenza degli obblighi formativi sopra riportati la commissione interna potrà sanzionare l’associato. La sanzione prevista in caso di mancata solvenza degli obblighi formativi è la radiazione dall’Associazione.

 

La commissione tecnico-scientifica che si occupa di selezionare ed organizzare la formazione degli associati per dare loro modo di perseguire gli obblighi formativi e che effettua l’accertamento dell’obbligo formativo è così composta:

 

  • Sabrina Toscani (presidente APOI)
  • Irene Novello (vicepresidente e tesoriera APOI)
  • Chiara Battaglioni (consigliera e segretaria APOI)
  • Alessandra Janousek (consigliera APOI)
  • Sara Benazzo (consigliera APOI)

Lo sportello per il cittadino

APOI intende garantire la qualità della professionalità dei propri associati.

Per garantire e tutelare l’utente è istituito in forma telematica lo sportello di riferimento per il cittadino-consumatore, presso il quale i committenti delle prestazioni professionali possono rivolgersi in caso di contenzioso con i singoli professionisti (ai sensi dell’articolo 27-ter del codice del consumo, di cui al decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206) nonché ottenere informazioni relative all’attività professionale in generale e agli standard qualitativi richiesti agli iscritti (adempimenti legge 4/2103 art.2 comma 4).

X