Cosa mi offre APOI?

Visibilità

Gli associati sono presenti sul sito dell’associazione ai seguenti link:
Elenco associati junior
Elenco associati senior
Tutti gli associati possono partecipare attivamente alla vita associativa durante gli eventi e le attività online, scrivendo post per il blog, per la pagina Facebook, condividendo risorse che l’utente può scaricare gratuitamente.

Credibilità

APOI rientra nelle associazioni che rispondono alle “Disposizioni in materia di professioni non organizzate” ai sensi della LEGGE 14 gennaio 2013 , n. 4 in vigore dal 10 febbraio 2013 ed è inserita nell’elenco delle associazioni professionali che rilasciano l’attestato di qualità dei servizi del Ministero dello Sviluppo Economico MISE, nel caso di cui all’art. 4, comma 1, secondo periodo della legge 4/2013.

Professionalità e Formazione

APOI offre percorsi di formazione a tutti i suoi associati, sia in forma gratuita, che a pagamento a prezzi scontati, grazie alla convenzione con Organizzare Italia Srls.
Si specifica che la partecipazione a corsi di formazione tenuti da Organizzare Italia Srls o da eventuale altro operatore non sono obbligatori per fare richiesta di iscrizione ad APOI.

Fare rete

APOI mette a disposizione canali e strumenti per condividere esperienze e informazioni tra tutti gli Associati. Oltre al gruppo chiuso su Facebook, sono previsti, durante l’anno, una serie di incontri online (su piattaforma GoToWebinar), generalmente in orario di pranzo il venerdì.
Durante l’anno è previsto inoltre un incontro in presenza durante la giornata dell’Evento Nazionale (solitamente nel mese di novembre); la possibilità di organizzare eventuali altri incontri in presenza verrà comunicata di anno in anno.

Supporto fiscale e strategico

APOI offre consulenza fiscale gratuita per iniziare l’attività (grazie alla partnership con lo Studio Commerciale Garattoni&Vaccariello): in seguito l’associato potrà avvantaggiarsi di prezzi scontati grazie alla convenzione.

IN PRATICA

  • ACCESSO ad una cartella su Dropbox dove è possibile consultare documenti e informazioni condivisi e tutte le registrazioni degli incontri online a partire dal 2014.
  • INVITO al gruppo chiuso su Facebook dove è possibile fare rete con tutti gli altri associati e si possono condividere informazioni e chiedere consigli su argomenti specifici.
  • INVITO a tutti gli incontri online (formativi e non) su piattaforma GotoWebinar.

Serve un attestato o un diploma specifico per associarsi?

Non è necessaria nessuna formazione specifica: gli associati hanno background molto diversi essendo l’organizzazione trasversale. Non è obbligatorio essere associati ad APOI per operare come Professional Organizers.

Che differenza c’è tra Associato Junior e Senior?

Il profilo di Associato Junior identifica persona che intende entrare o è appena entrata nel settore dell’organizzazione o che svolge un’attività avente connessione con il Professional Organizing e dimostra interesse alla professione.
Gli iscritti ad ordini professionali devono verificare con la segreteria del proprio ordine la fattibilità dell’iscrizione all’associazione professionale APOI in quanto potrebbero esserci conflitti di interesse.
L’associato Junior gode dei vantaggi formativi e informativi, ma non della comunicazione e del marketing dell’associazione; compare unicamente nella Lista Associati online e non nella sezione del sito dedicata Trova un P.O.

 

Il profilo di Associato Senior identifica persona esperta da diversi anni nel settore con elevata specializzazione e tendenzialmente possiede Partita IVA (anche se non obbligatoria per la richiesta di passaggio a Senior).
Gli iscritti ad ordini professionali devono verificare con la segreteria del proprio ordine la fattibilità dell’iscrizione all’associazione professionale APOI in quanto potrebbero esserci conflitti di interesse.
L’associato Senior gode dei vantaggi formativi e informativi e della comunicazione e marketing dell’associazione; compare nella sezione online dedicata Trova un P.O. sul sito web ufficiale dell’Associazione.
Per poter aderire come Associato Senior è necessario rispondere ad alcuni requisiti che attestino le capacità professionali: maggiori informazioni verranno fornite al momento dell’ingresso in APOI.

Sono già iscritto (o voglio iscrivermi) ad un ordine o albo professionale, posso associarmi?

Ricordiamo che APOI è un’associazione professionale: la figura dell’associazione professionale è nata con la legge 4/2013 con la volontà di dare uno strumento per regolamentare le professioni non organizzate in albi e ordini. Per APOI non è rilevante se un associato è iscritto a qualsivoglia ordine o albo, ma l’associazione avvisa che è bene verificare il parere dell’eventuale albo o ordine a cui si è iscritti, o a cui ci si vuole iscrivere, affinché l’associato APOI sia sicuro di avere il suo benestare. Non esiste una regolamentazione generale, quindi ogni persona deve rivolgersi al proprio ordine e chiedere se le due iscrizioni sono compatibili.

Posso utilizzare il logo di APOI?

Il logo di APOI può essere utilizzato solo e soltanto dagli iscritti all’Associazione.
L’associato, che sia Junior o Senior, ha l’obbligo di utilizzare il proprio logo (che viene consegnato in fase di iscrizione e che contiene il numero dell’associato) nei siti web e su altro materiale di comunicazione (per es. carta intestata, preventivi, fatture, ricevute, ecc.).
Insieme al logo, l’associato ha l’obbligo di comunicare all’utenza il proprio numero di iscrizione all’Associazione e il riferimento alla Legge 4/2013 nei seguenti termini: “Professione Regolamentata dalla Legge 4/2013”.
Il logo viene fornito personalizzato con il numero di iscrizione e in due modalità diverse, con e senza il riferimento di legge.

 

Nota bene: in caso di società o rete composta da più associati APOI, in riferimento al sito web in particolare, si fa presente che il titolo associativo è nominale e ha un dedicato numero di iscrizione, quindi assieme al logo deve essere sempre indicato il nome e il cognome dell’associato a cui si riferisce.

 

Nessun associato è autorizzato ad utilizzare il logo APOI genarale, ovvero senza indicazione del numero progressivo di associato.

Quali sono i requisiti per poter rinnovare l’iscrizione gli anni successivi?

Sono due:

  1. È necessario pagare la quota associativa di rinnovo
  2. È necessario aver maturato n.6 crediti formativi (attraverso incontri formativi online e/o partecipazione diretta all’Evento Nazione). Qualora, nel mese di dicembre, non si siano ancora maturati i 6 crediti, sarà necessario recuperarli attraverso modalità che verranno comunicate agli associati in fase di iscrizione.

Per associarmi ad APOI devo essere in possesso di Partita IVA?

No. Non è un requisito obbligatorio per accedere all’Associazione.
Tuttavia, il Professional Organizer è una professione che viene svolta da liberi professionisti e la naturale evoluzione, una volta intrapresa la carriera, con buona probabilità sarà quella di aprire la Partita IVA.

Il lavoro di P.O. è compatibile con un lavoro part-time come dipendente a tempo indeterminato almeno per il periodo iniziale?

Sì, è possibile iniziare ad avviare la propria attività (attraverso la formazione, l’impostazione di una eventuale presenza online, la realizzazione dei primi interventi presso clienti, ecc.) mentre si svolge un altro lavoro.

Quali sono i costi fissi annuali a cui si va incontro anche nel caso in cui i ricavi non arrivassero?

Molto dipende dalla propria strategia di comunicazione.
Una presenza online è auspicabile: un sito ha dei costi fissi (hosting e dominio) mentre una presenza social no. La presenza online non è tuttavia l’unica strada possibile (anche se in questo momento storico risulta difficile farne a meno).

 

In linea generale i costi fissi sono davvero bassi e variano a seconda della propria situazione fiscale e del proprio progetto di comunicazione.
Per una valutazione più dettagliata consigliamo di confrontarsi con il proprio commercialista di fiducia oppure richiedere una consulenza allo Studio Garattoni&Vaccariello, nostro partner.

Lo sportello per il cittadino

APOI intende garantire la qualità della professionalità dei propri associati.

Per garantire e tutelare l’utente è istituito in forma telematica lo sportello di riferimento per il cittadino-consumatore, presso il quale i committenti delle prestazioni professionali possono rivolgersi in caso di contenzioso con i singoli professionisti (ai sensi dell’articolo 27-ter del codice del consumo, di cui al decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206) nonché ottenere informazioni relative all’attività professionale in generale e agli standard qualitativi richiesti agli iscritti (adempimenti legge 4/2103 art.2 comma 4).