Associazione Professional Organizers Italia APOI

 

SEDE NAZIONALE

Via Sirani 48 – 47923 Rimini
email: info@apoi.it

LE SEDI REGIONALI

Regione Emilia-Romagna
Sabrina Toscani (referente regionale) – via circonv. al Molino 120/d, 48121 Ravenna
email: sabrina@apoi.it

 

Regione Lazio
Francesca Pansadoro (referente regionale) – viale di Trastevere 173, 00153 Roma
email: relazioniesterne@apoi.it

 

Regione Liguria
Irene Novello (referente regionale) – via Federico Alizer 1a/13 16127 Genova
email: irene@apoi.it

PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI AI SEGUENTI RESPONSABILI DI AREA

Liguria e Lombardia: Irene Novello irene@apoi.it

Emilia-Romagna, Marche e Lazio: Chiara Battaglioni chiara@apoi.it

Valle d’Aosta, Piemonte, Sardegna, Sicilia e residenti all’estero (eccetto Svizzera): Sabrina Toscani sabrina@apoi.it

Friuli-Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige, Veneto, Calabria, Campania e Basilicata: Alessandra Janousek alessandra@apoi.it

Toscana, Abruzzo, Molise, Umbria, Puglia e residenti in Svizzera: Sara Benazzo sara@apoi.it

STRUTTURA E ORGANI SOCIALI

Sabrina Toscani
(presidente)
+39 329 7260231
sabrina@apoi.it

Sara Benazzo
(consigliera)
+41 79 905 2381
sara@apoi.it

Irene Novello
(vicepresidente e tesoriere)
+39 347 8747150
irene@apoi.it

Alessandra Janousek
(consigliera)
+39 360 799898
alessandra@apoi.it

Chiara Battaglioni
(consigliera e segretaria)
+39 347 7100626
chiara@apoi.it

Francesca Pansadoro
(relazioni esterne)
+39 335 6157980
relazioniesterne@apoi.it

Fabiola Di Giov Angelo
(ufficio stampa)
+39 328 4624464
fabioladigiovangelo@hotmail.com

Usa il modulo sottostante per inviarci un messaggio email:










    Lo sportello per il cittadino

    APOI intende garantire la qualità della professionalità dei propri associati.

    Per garantire e tutelare l’utente è istituito in forma telematica lo sportello di riferimento per il cittadino-consumatore, presso il quale i committenti delle prestazioni professionali possono rivolgersi in caso di contenzioso con i singoli professionisti (ai sensi dell’articolo 27-ter del codice del consumo, di cui al decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206) nonché ottenere informazioni relative all’attività professionale in generale e agli standard qualitativi richiesti agli iscritti (adempimenti legge 4/2103 art.2 comma 4).

    X