Una donna di prim’ordine. Guida pratica per sistemare l’armadio, il cane e il marito – Il primo spettacolo teatrale comico dedicato all’organizzazione.

Alcuni anni fa, durante la presentazione del mio libro ‘Facciamo ordine – in casa, nel lavoro, nella vita’ (edito da Mondadori), ho notato un gruppo di amiche che rumoreggiava e partecipava divertito ai giochi e agli esercizi. Tra queste c’era Maria Pia Timo, l’attrice comica che avevo conosciuto nelle vesti di Wanda la carrellista e Tata Lucia a Zelig Off. Ma anche a Sabato Italiano come spalla di Pippo Baudo, in Bull Dozer su Rai 2, in Tintoria show su Rai3 e a Colorado.

L’aspetto comico dell’annoso quesito ‘ordine o disordine?’

Ho sempre pensato che l’argomento dell’organizzazione personale, che i professional organizer affrontano in maniera seria, autorevole e professionale, contenesse in sé anche una parte molto comica e divertente.

Quanto tempo si perde a cercare oggetti che non si trovano? Quanti vestiti teniamo che non ci vanno più bene? Quanti regali conserviamo anche se non ci piacciono? E i souvenir? E le cose che troviamo di sorpresa dopo tanti anni di irreperibilità? Perché non si trova mai la coppia del calzino? Insomma mentre le viviamo sono situazioni del nostro quotidiano che provocano emozioni non sempre piacevoli, ma visti da fuori o con il senno di poi possono far scattare ilarità e divertimento.

Ridere e imparare

Dall’incontro con Maria Pia e dalle considerazioni sul lato comico che a volte si affronta nel lavoro del professional organizer ne è nata l’idea di creare uno spettacolo teatrale sul tema dell’organizzazione e dell’ordine.

Organizzare Italia ha dato dapprima lo spunto e poi il supporto per la parte delle teorie e le metodologie organizzative, dall’esperienza di questi anni di lavoro nel campo del professional organizing ne è nata una selezione dei temi che più colpiscono la vita e l’organizzazione delle persone. Con maestria l’attrice e suo marito Roberto Pozzi, co-autore dei testi, regista e spesso vittima degli sketch della moglie, sono riusciti a rendere al contempo divertente e formativo lo spettacolo, alternando con equilibrio parte scientifica e parte comica.

Rendere le persone più consapevoli dell’impatto pratico ed emotivo che l’organizzazione e la disorganizzazione hanno su di sé e sugli altri è stato il fulcro da cui partire per mettere in scena ‘Una donna di prim’ordine’.

Guida pratica per sistemare l’armadio, il cane e il marito

“Il big bang della dispensa, le tante mail da smistare, la chat dell’ufficio, le chiavi da ritrovare ogni mattina, lo strazio della casa di famiglia da svuotare, le telefonate dei call center… Il logorio della vita moderna fa desiderare un più sereno eremitaggio monacale, logora i nervi, il fisico e le unghie. Controsensi, rimedi, teorie scientifiche e non, riflessioni, metodi giapponesi, metodi della nonna, utopie e assurdità del nostro vivere, sostegni farmacologici-omeopatici-stupefacenti… e soprattutto tante risate.”

Visto che organizzare e organizzarsi può essere anche molto faticoso e per alcuni neanche troppo divertente, abbiamo scelto di parlarne in modo leggero. Ma il messaggio che Maria Pia porta in tutto il suo monologo, quasi due ore in cui tiene il palco senza sosta e senza noia, è profondo e vuole lasciare molti spunti agli spettatori.

Una parte di questi punti sono pratici: le teorie scientifiche e i suggerimenti concreti consegnano un vademecum di spunti preziosi che possono effettivamente essere calati e utilizzati nella quotidianità. Un’altra parte più filosofica vuol far pensare a quanto poco ci basti per essere felici e quante energie invece investiamo spesso in cose e attività non importanti per la nostra vita.

Comicità e filosofia

Oltre alle risate e al divertimento chi assiste allo spettacolo si porta a casa un’altra riflessione, più intima e di valore. La complessità e gli stimoli a cui siamo sempre più sottoposti non rischiano di distrarci e di lasciarci poche risorse per ciò che ci interessa   veramente e che per noi ha un valore più profondo? I troppi oggetti o i troppi impegni possono dissipare il nostro prezioso tempo?

Mettere ordine e organizzare aiuta a sistemare i pensieri, le priorità e a non perdere di vista sia i valori che le cose di valore. La nostra professione aiuta le persone proprio a fare questo, tramite la semplificazione e l’organizzazione i nostri clienti sentono di riacquistare più controllo sulle situazioni, più soddisfazione e motivazione, maggior lucidità e attenzione. Se a tutto questo si aggiunge una bella risata, il gioco è fatto!

“La nostra realtà è tragica solo per un quarto: il resto è comico. Si può ridere su quasi tutto” Alberto Sordi

 

Sabrina Toscani, presidente APOI

www.organizzareitalia.com

 

Nessun commento

Scrivi il tuo commento

X