I cambiamenti

Per affrontare i cambiamenti in modo efficace, organizzato e sereno

Il Professional Organizer aiuta a supportare la persona nei cambiamenti che riserva la vita. Attraverso un’impostazione flessibile e personalizzata suggerisce la modalità organizzativa più opportuna per affrontare il cambiamento.

Finalità degli interventi

  • La nascita: affrontare il cambiamento con organizzazione
  • Il trasloco: affrontare il cambiamento con organizzazione
  • La separazione: affrontare il cambiamento con organizzazione
  • Il lutto: affrontare il cambiamento con organizzazione
  • Gestire dal punto di vista organizzativo disabilità temporanea o permanente
  • Gestire dal punto di vista organizzativo malattia temporanea o permanente
  • Impostare nuove abitudini organizzative per il benessere (es. la dieta, lo sport)
  • Impostare con organizzazione la ricerca di un nuovo lavoro

Dove interviene

  • Famiglie con disabilità e/o malattie debilitanti
  • Famiglie allargate
  • Famiglie in dolce attesa
  • Famiglie che stanno affrontando un lutto
  • Individui che affrontano un cambiamento significativo nelle abitudini
  • Lavoratori in cerca di una nuova occupazione
  • Traslochi privati e cambi di sede aziendali

Con l’utilizzo di sistemi organizzativi personalizzati e l’insegnamento di abilità di organizzazione il P.O. può aiutarti anche nella tua azienda, nella gestione della tua casa, nella tua vita privata e a gestire più efficacemente il tempo. Il P.O. aiuta anche le persone con disturbi di accumulo.

Trova il P.O. più vicino a te

Coloro che già esercitano in tutta Italia la professione del Professional Organizer.
Vantano esperienza sul campo e possono offrire interventi accurati, ciascuno nel proprio ambito di specializzazione.

Lo sportello per il cittadino

APOI intende garantire la qualità della professionalità dei propri associati.

Per garantire e tutelare l’utente è istituito in forma telematica lo sportello di riferimento per il cittadino-consumatore, presso il quale i committenti delle prestazioni professionali possono rivolgersi in caso di contenzioso con i singoli professionisti (ai sensi dell’articolo 27-ter del codice del consumo, di cui al decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206) nonché ottenere informazioni relative all’attività professionale in generale e agli standard qualitativi richiesti agli iscritti (adempimenti legge 4/2103 art.2 comma 4).