NIENTE PANICO: E’ NATALE!

NIENTE PANICO NATALE (2)

Le vetrine tutte sfere luccicanti, neve finta, fiocchi rossi ti mettono addosso una sensazione di allegria ma anche un buona dose di ansia?

Probabilmente, come tutti, pensi alle feste di fine anno ed immagini un periodo di riposo e di condivisione, in cui potrai concederti qualche ora di sonno in più e ritmi più lenti, manicaretti, occasioni per far tardi e riprendere i contatti con le persone a cui vuoi bene.

Poi però ti ricordi che dovrai tirar fuori gli addobbi e fare spazio (in quel soggiorno dove abbonda tutto, tranne che lo spazio). Poi ti rendi conto che dovrai pensare a cosa preparare per i pranzi e le cene speciali, a fare la spesa e a cucinare. Poi pensi ai regali da fare, alle pulizie di casa (argenteria compresa) agli auguri, ai compiti dei bambini, agli inviti da fare e da far combaciare con quelli che riceverai. Stai considerando l’idea di prenotare un viaggio oltreoceano?

Non è necessario, quest’anno avrai un regalo speciale: un decalogo! Tanti consigli per aiutarti ad avere un Natale senza stress ed ansia e a goderti quelle tre lunghe settimane, sapendo come gestire gli impegni e riuscire a ritagliarti del tempo per te, da dedicare ai tuoi cari e a quello che ti piace!

Cominciamo:

  1. Usa il calendario

Pensa per tempo a cosa dovrai fare: appuntare sul calendario l’appuntamento dal parrucchiere o la festa a scuola ti permetterà di rispettare le scadenze senza sentirti sopraffatto. Guarda subito il diario con i bambini per concordare una scaletta da rispettare. Alla fine delle vacanze non si arriverà con una montagna di compiti ancora da fare. Idee chiare uguale meno stress.

  1. Chi fa cosa?

Di cose da fare ne avrai tante: non accentrare, delega! Concorda con i familiari chi si occuperà della spesa, chi di preparare il pranzo o alcune pietanze, chi di andare a prendere i parenti in aeroporto. Se non farai tutto da solo avrai del tempo da dedicare anche a qualcosa di piacevole.

  1. Liste e liste

Elenchi diversi per argomento ti aiuteranno a raccogliere le idee ed evitare di ritrovarti all’ultimo momento senza il burro. Lista della spesa, elenco dei regali, lista delle telefonate da fare, menù delle feste. Scrivere ti aiuterà a tenere sgombra la mente e allontanare l’ansia.

  1. Non rimandare e non fare tutto insieme

Stabilito il menù con un certo anticipo, potrai dedicare un po’ di tempo alla preparazione di pietanze che si possono conservare o congelare, almeno parzialmente: non dover preparare tutto all’ultimo momento ti consentirà di fare tutto con più calma e goderti il pranzo.

  1. Pulizie senza esagerare

Le Feste sono un’occasione per incontrare in casa amici e parenti, e non solo il giorno di Natale o di Capodanno. Chiedi aiuto ad una collaboratrice domestica o ai familiari se è necessaria una pulizia un po’ speciale prima delle feste. Per i giorni successivi, una normale pulizia di routine andrà benissimo. Il tuo soggiorno non è una delle vetrine che vedi in giro per la città (e i bambini si divertono a spolverare). Recupera del tempo da dedicare ad un buon libro.

  1. Regali

Pensa a regali in perfetto stile anti-crisi ed anti clutter: biglietti per il cinema o il teatro, marmellate o liquori un po’ speciali, biscottini artigianali saranno più graditi di cornici natalizie o cravatte, garantito. E, passate le feste, non ingombrano!

  1. Fai spazio

L’albero di Natale campeggia in mezzo alla stanza e non sai dove piazzarlo? Approfitta per fare un po’ di spazio: spostare un tappeto, un tavolino – e restituire finalmente alla zia la poltrona che ti aveva chiesto di tenere “giusto il tempo del trasloco” – ti farà guardare la disposizione e l’utilità dei tuoi mobili con occhi nuovi. Finite le Feste, ti sembrerà di avere un soggiorno nuovo.

  1. Fuori gli addobbi

Vecchie palline rotte o che non ti piacciono più ma non butti perché ti ricordano il passato? Conservane una, quella meno danneggiata o a cui tieni veramente. Fai una bella cernita di tutti gli addobbi mentre decori l’albero: se quelli che hai sono più di quelli che utilizzi, regala ciò che va ancora bene alla scuola del bambino, butta via il resto. Hai fatto un esercizio di space clearing.

  1. Riciclare con moderazione e riporre gli addobbi

Quest’anno non ti ritroverai con l’albero di natale disfatto e il soggiorno traboccante di addobbi, palline, carte da regalo, fiocchi, nastri, campanelle: durante la preparazione dell’albero hai imparato a fare un po’ di space clearing. Ripeti l’operazione adesso che devi disfarlo. Procurati gli scatoli che ti servono per riporre tutto quello che hai tenuto. Butta via o regala ciò che non ti serve più, compresa la carta da regalo un po’ sciupata che hai tenuto con l’idea di riciclarla. Conserva solo carta, fiocchi e nastri ancora in ottime condizioni in una scatola a parte (se conteneva un regalo che hai ricevuto, meglio). Tutto deve trovare spazio in un unico posto. Etichetta per bene gli scatoloni per trovare tutto subito l’anno prossimo e non impazzire in cerca delle lucine.

  1. Regalo per te: sei stato bravissimo. Ti meriti il cd che volevi o un pomeriggio al cinema!

Guarda bene: il decalogo di Natale non ti aiuterà soltanto ad affrontare il felice caos delle feste: questi suggerimenti organizzativi, applicati al tuo quotidiano, ti accompagneranno per tutto l’anno!

Buone Feste da APOI!

Germana Chiricò 

Lascia un commento


SPORTELLO UTENZA

È istituito lo sportello di riferimento per il cittadino-consumatore, in forma telematica, presso il quale i committenti delle prestazioni professionali possano rivolgersi in caso di contenzioso con i singoli professionisti, ai sensi dell’articolo 27-ter del codice del consumo. INVIA LA TUA RICHIESTA

CHE COS’E’ APOI?

APOI è la prima associazione professionale che raggruppa i Professional Organizers italiani, fornisce supporto agli associati, eroga per loro attività formative e definisce gli standard della professione. Entra anche tu in APOI, vieni a far parte della nostra rete!