LE EMOZIONI

emozioni

Quanto contano le emozioni nella nostra vita?

Sono una parte estremamente importante, tanto più siamo stressati, ansiosi o frustrati, tanto più la qualità del nostro quotidiano ne risente. Negli spazi che viviamo, o dallo stile di vita che conduciamo, dovremmo poter trarre emozioni positive, che ci mettono a nostro agio
restituendoci serenità.

È sempre la consapevolezza ad aiutarci a trovare la giusta rotta

La “consapevolezza” legata alla qualità delle nostre emozioni è una bussola importante che ci permette una navigazione più accurata e mirata. Come vi sentite davanti ad uno spazio disordinato? Come vivete il fatto di essere perennemente in ritardo con le vostre scadenze? Siete certi di dare il giusto spazio ai vostri affetti? Siete abbastanza organizzati da potervi permettere di non subire la vita ma di condurla al meglio? La navigazione quotidiana può avere i suoi imprevisti ma se scegliamo le giuste vele e leggiamo il vento che ci conduce, probabilmente riusciremo a non essere impreparati davanti ad una tempesta imprevista.

Aiutiamoci a vivere le emozioni positive

Una volta che abbiamo individuato i nostri punti deboli, cerchiamo delle soluzioni che ci permettano di giocare di anticipo. Una giusta dose di organizzazione ci permette di non subire il tempo, di prevedere e trovare delle alternative che ci permettano di evitare lo stress, di prevederlo al punto tale da evitarlo. Spesso quando chiediamo ai nostri clienti perché desiderano essere più organizzati, sono loro stessi ad indicarci che sono alla ricerca della “giusta leggerezza” da assaporare nel quotidiano. Il desiderio di una navigazione calibrata che gli permetta di vivere con meno frustrazione e maggiori soddisfazioni.

Il mio compito di Professional Organizer…

…non è solo di trovare delle soluzioni e sistemi organizzativi, ma anche di aiutare il mio interlocutore ad intravedere un miglior stile di vita. Al primo posto ci sono sempre la qualità dei rapporti, che siano di natura affettiva o di relazioni anche nell’ambito lavorativo. Le emozioni in questo senso hanno un peso importante, tanto saremo più sereni e realizzati e tanto più tempo avremo da dedicare alle persone amate. Se gestiremo al meglio il nostro tempo, anche i rapporti in ambito lavorativo daranno frutti migliori rendendoci più produttivi e fantasiosi.

Un consiglio da PO

Scrivete le vostre emozioni. Ogni giorno per una settimana, trascrivete come vi sentite davanti ai compiti che dovete portare avanti: siete soddisfatti? Potete fare meglio o diversamente? Siete produttivi e sereni? Alla fine della giornata siete riusciti a portare a termine quello che vi eravate prefissati? Se cosi non fosse sappiate che avete davanti a voi la possibilità di migliorare, trasformare e rendere il vostro quotidiano molto più fluido, potete vivere le vostre emozioni al meglio!

Parola di P.O.

Francesca Pansadoro

Lascia un commento


SPORTELLO UTENZA

È istituito lo sportello di riferimento per il cittadino-consumatore, in forma telematica, presso il quale i committenti delle prestazioni professionali possano rivolgersi in caso di contenzioso con i singoli professionisti, ai sensi dell’articolo 27-ter del codice del consumo. INVIA LA TUA RICHIESTA

CHE COS’E’ APOI?

APOI è la prima associazione professionale che raggruppa i Professional Organizers italiani, fornisce supporto agli associati, eroga per loro attività formative e definisce gli standard della professione. Entra anche tu in APOI, vieni a far parte della nostra rete!